Jeep

Jeep


Jeep viene fondata nel 1940 ed è una fra le poche aziende del panorama automobilistico il cui nome denota immediatamente una tipologia d’automobile: a tutte le latitudini ed in tutte le lingue del mondo il termine Jeep indica un’automobile a trazione integrale, dalla connotazione fuoristradistica, le cui caratteristiche ed il cui tipo di carrozzeria variano in funzione delle più disparate esigenze. Le sfumature del termine Jeep risalgono al 1940. L’esercito degli Stati Uniti – ormai prossimo partecipe alla Seconda Guerra Mondiale – scelse di commissionare la realizzazione di un veicolo da ricognizione leggero, maneggevole e resistente. Vengono quindi poste le basi del progetto Scout Car.

In tre mesi viene realizzato il primo esemplare, che sarà denominato Jeep. Al progetto Scout Car sono invitati ben 135 costruttori nordamericani, ma di questi solo 3 consegnano un prototipo funzionante. Sono Bantam, Ford e Willys-Overland. Proprio quest’ultima vincerà l’appalto, ed il secondo contratto prevede la fornitura di ben 16.000 esemplari. La svolta avviene per merito di Brooks Stevens. Stevens è un designer industriale di Milwaukee, che scrive un articolo di giornale in cui propone la creazione di una linea post-bellica. I vertici della Willys-Overland si trovano ovviamente d’accordo ed iniziano già a pensare ad un’evoluzione del loro fuoristrada, smussando ovviamente i suoi elementi più ruvidi. .

La nuova vettura è lanciata nel 1945. Si chiama Jeep CJ (acronimo di Civilian Jeep) e resterà in produzione fino al 1986, quando verrà poi rimpiazzata dalla più moderna Wrangler. Nel frattempo Jeep cambia diverse proprietà e nel 1970 viene rilevata da American Motors Corporation, fino a quando – siamo nel 1987 – AMC non viene acquistata da Chrysler. La gamma è oggi composta dalle Compass, Cherokee, Grand Cherokee e Wrangler. Tutti gli aggiornamenti sul marchio statunitense.

Archieves

Archieves by month

2013

2012

2011

2010

2009

2006