Audi

Audi


Audi viene fondata nel 1910 e rappresenta un’evoluzione della precedente August Horch Automobilwerke GmbH. August Horch è un ex fabbro e poi ingegnere, fondatore della A. Horch & Cie ed uno fra i primi imprenditori a credere nelle automobili. L’allora 41enne tedesco viene però estromesso dalla sua azienda e si dedica alla neonata August Horch Automobilwerke GmbH. I vecchi proprietari della Horch lo obbligano a cambiarne il nome, cosicché nel 1910 è registrata la denominazione Audi Automobilwerke GmbH. La prima automobile viene introdotta nel 1910 e si chiama Tipo A.

Il successo fu immediato, grazie soprattutto alla notevole solidità di ciascuna vettura ed alla popolarità del cognome Horch. L’imprenditore dimostra una vitalità inesauribile, e dalla Tipo A alla sua quinta evoluzione trascorrono appena 5 anni. La Prima Guerra Mondiale non arresta l’evoluzione del marchio. Nel 1932 però Audi, Horch e DKW danno origine all’Auto Union. Ciascun marchio non smarrisce la sua impronta, ma deve adattarsi ad inevitabili compromessi: Audi è quindi costretta a riabbracciare la trazione posteriore. Il secondo dopoguerra si rivela decisamente più tragico.

Nel 1958 il neonato gruppo Auto Union-DKW è ceduto dapprima a Daimler-Benz e poi a Volkswagen (1964), che nel 1965 riporta in vita il marchio Audi. Nello stesso anno viene lanciata la 72, seguita dalle 80 e Super 90. Da questo momento in poi la crescita dell’azienda tedesca è travolgente. Una significativa svolta si ha però nel 1980, quando viene introdotta la quattro e la soluzione delle quattro ruote motrici. La gamma Audi è oggi composta dalle A1, A3, A4, A5, A6, A7, A8, Q3, Q5, Q7, TT ed R8. Tutti gli aggiornamenti sul marchio dei Quattro Anelli.

Archieves

Archieves by month

2013

2012

2011

2010

2009

2008

2007

2006

2005